Vai al contenuto

Tagfilm

toy story 3 poster immagini foto locandina

Toy Story 3 – Giocattoli No-D/Qualche spoiler di scarsa importanza

Prolusione – prima o poi qualcuno, qualcuno bravo – dovrà scrivere della sottocultura profittatrice del marketing che sfrutta un marchio per fare soldi. Non ci riferiamo all’ormai estenuante ricorso a … Continua la lettura di Toy Story 3 – Giocattoli No-D/Qualche spoiler di scarsa importanza

Sunshine Cleaning – Le meravigliose vite delle ragazze con l’aspirapolvere

Dovrei iniziare a domandarmi il perchè ci siano sempre storie di sfigati nei film che scelgo. È il caso anche di Sunshine cleaning che almeno ha dalla sua una cospicua dose di ormoni femminili alquanto gradevoli con le forme, il sorriso e i fluidi corporei di Amy Adams ed Emily Blunt.

Fuori controllo,Mel Gibson, l’antidoto alle radiazioni è vicino ai bastoncini Findus

La cosa più interessante della proiezione di Fuori controllo consiste nel cercare di dare soddisfazione a due curiosità: cosa sia mai accaduto alla faccia di Mel Gibson (caso raro di … Continua la lettura di Fuori controllo,Mel Gibson, l’antidoto alle radiazioni è vicino ai bastoncini Findus

watchmen

Watchmen – Tocca a te dottore, dimmi cosa vedi

Snyder crea un distillato di cinema che pesca a piene mani dalle tavole del fumetto. Gibbons e Moore hanno fatto un lavoro perfetto, Snyder doveva solo metterlo in movimento ma lo fa a modo suo, facendo vivere ogni secondo come se fosse un minuto e far scorrere all’improvviso tutto nelle vene come se fosse pompato da un cuore iperaccelerato. C’è “300” ma c’è qualcosa che va oltre, non solo la forza degli spartani, ma la poesia della perdita della nostra anima e del senso del nostro tempo.
Watchmen è un film grandioso perché ogni scena è grandiosa ed ha una potenza che travalica le parole e le immagini, è musica in movimento.

frost nixon

Frost/Nixon – Il duello ma parliamo di Rebecca Hall

È un sublime ritratto psicologico di un uomo, un potente caduto, sulle cui gambe cammina la filosofia e la forza che lo tiene in vita come animale politico: la ferma convinzione nello scontro, la battaglia, dialettica e ideale quale unica strada per il progresso personale e collettivo. Il Nixon di Langella e Howard è un essere indomito, convinto della propria politica ma conscio, in fondo all’animo, di aver sbagliato, di essere molto odiato e timoroso di non essere all’altezza. Ecco da dove arriva l’abuso di potere: dalla paura di non piacere e dalla convinzione della necessità ultima del ricatto.

Visioni successive – Non ho ancora capito chi è ‘sto Vecchi, se qualcuno me lo spiega sarò molto grato

Sotto la trama apparentemente da western e l’approccio esteriormente da western, “Non è un paese per vecchi” nasconde molto di più di quello che superficialmente fa vedere; si tratta di … Continua la lettura di Visioni successive – Non ho ancora capito chi è ‘sto Vecchi, se qualcuno me lo spiega sarò molto grato