Le migliori citazioni e le migliori battute della seconda stagione di Mr. Robot

mr robot seconda stagione citazioni quote battute

2×1 eps2.0_unm4sk-pt1.tc

Meglio il male che conosci al male che non conosci.

Come faccio a togliermi una maschera quando smette di essere una maschera? Quando diventa tanto parte di me quanto di me stesso. Continui a combattere. Come il mondo che smascheriamo, ritroveremo il nostro vero io forse, dopo aver rimosso lo spesso strato di richieste di amicizie di Facebook riusciremo a vedere la luce del giorno. So che non parliamo da un po’. Magari, ti fidi di me tanto quanto io mi fido di te, ora. Ma ti chiederò lo stesso di continuare a sperare in me. Ti prego. Continua a sperare. (Elliot)

Funziona così nel nostro magnifico paese. Ogni giorno al suono della campanella di apertura del mercato, noi portiamo la gente a credere in qualcosa attraverso una truffa. Il sogno americano, importanza della famiglia, fossero anche le patate fritte e della libertà per quel che mi frega, non ha importanza! Basta che l’inganno funzioni, e che la gente compri e venda qualunque cosa vogliamo. (Philip)

2×3 eps2.1_k3rnel-pan1c.ksd

Il controllo è tanto reale quanto un unicorno con una zampa sola che si fa una pisciata alla fine di un doppio arcobaleno. (Ray)

Che si fotta Dio. Non è un capro espiatorio abbastanza buono per me. (Elliot)

Sai quella stronzata che la gente dice su come dopo una caduta bisogna rialzarsi in piedi? Io non ci credo a queste stronzate amico. E sai perché? Tutta quanta la nostra vita è una caduta. Non può essere altrimenti. Cerchiamo di continuo di aggrapparci a qualcosa nel buio. Non si tratta di rialzarsi. Si tratta di avanzare barcollando. Avanzare barcollando nella giusta direzione. L’unico modo per andare avanti. (Ray)

Che ne pensi? Ray ragione? Forse non si tratta di evitare lo schianto. Ma di cercare il punto di rottura, per trovare l’errore nel codice, correggerlo, e andare avanti fino a trovare il prossimo errore, la sfida che ti fa andare avanti nella battaglia per rimanere in piedi. (Elliot)

2×4 eps2.2_init_1.asec

La merda in cui siamo coinvolti sei al pena alzata oltre il nostro collo.

2×5 eps2.3_logic-b0mb.hc

Il segreto per un hack perfetto? Renderlo infallibile. Nascosto nel kernel come bomba logica. Codice malevolo creato per avviarsi in determinate circostanze che ho programmato. (Elliot)

Questo… il brivido di fottere un sistema è questa la più grande scarica di adrenalina del mondo. Accesso completo. Questa sensazione non smetterà mai di piacermi. (Elliot)

Lasciamo che muoiano con delle risposte. Altrimenti non saremmo altro che assassini senza pietà. (Joanna Tyrell)

Questi spaghetti in ciotola mi fanno vomitare. Questi sono dei selvaggi. (agente dell’FBI a festa ministro governo della Cina)

La vita non è che un ombra fugace, un povero attore che si agita e pavoneggia il suo momento sul palcoscenico, e poi più nulla. (Zhang)

2×7 eps2.5_h4ndshake.sme

I migliori per soddisfazione del cliente. E Corp. Sempre al vostro fianco.

2×8 eps2.6_succ3ss0r.p12

Quando dite che non vi importa della privacy perché non avete niente da nascondere è come dire che non mi interessa la libertà di parola perché non ho niente da dire. (Snowden)

2×9 eps2.7_init_5.fve

Io sono un mercenario. Non gioco pulito, gioco come voglio. Se fai affari con un mercenario tutta la decenza vola fuori dalla finestra. Quindi continua pure con le tue vuote minacce e i beep del tuo orologio. L’ordine non ti proteggerà più, amico mio. Io spargerò il caos. Anche se colpirà anche me. Preferirei vederti perdere piuttosto che vincere io. (Philip, Ceo E Corp)

2×10 eps2.8_h1dden-pr0cess.axx

Ti rendi conto che quel succhiacazzi di Trump si è candidato alla presidenza. So certe cose su di lui che se volessi concorrerei con lui. (Colby)

Forse le guerre non sono fatte per essere vinte. Forse sono fatte per non finire mai. (Elliot)

2×11 eps2.9_pyth0n-pt1.p7z

Dobbiamo cercare di trovare un modo di camminare tra le mine e non sopra di esse.

2×12 eps2.9_pyth0n-pt2.p7z

Una cosa è mettere in dubbio la propria mente, un’altra è mettere in dubbio i propri occhi e le proprie orecchie. Ma in fondo, non è la stessa cosa? I nostri sensi sono solo un input mediocre per il nostro cervello. Certo, noi facciamo affidamento su di loro. Confidiamo che ci diano un quadro realistico del mondo intorno a noi. Ma se la inquietante verità fosse che non possono farlo? Che quello che percepiamo non sia affatto il mondo reale, ma semplicemente un’ipotesi creata dalla nostra mente? Che tutto quello che abbiamo sia una bozza della realtà, un disegno sfocato che non capiremo mai del tutto. (Elliot)

Pubblicato in Coccitazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cinquanta sfumature di grigio-Cinquanta sfumature di Carunchio: il sesso grigio del nostro tempo 

cinquanta sfumature di grigio immagini film fotoReduce dallo strepitoso successo del nuovo trailer di Cinquanta sfumature di nero che ha superato le visualizzazioni di Star Wars-Il Risveglio della Forza, mi convinco a ridere di Cinquanta Sfumature di Grigio su Mediaset Premium.

Che poi le sfumature sono di grigio sono quelle che separano Gennarino Carunchio, il protagonista di Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, da Christian Grey del film tratto dai libri di E.L. James. Entrambi vogliono che la loro donna ceda completamente a loro. Grey vuole che firmi un contratto con clausole sul fisting anale e le pinze sui genitali ed essere il suo dominatore e lei la sua succube, Gennarino che la bottana industriale si innamori di lui, di una “passione nera”. In tutti e due i casi sono le donne a decidere: se la scialba Anastasia rinuncia al riccone con l’elicottero che regala automobili e Mac Book Pro, la bottana industriale il fisting se lo sarebbe anche fatto praticare da Gennarino se non fosse stato troppo complicato spiegarglielo.  Continua a leggere

Pubblicato in Visioni successive | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Alla ricerca di Dory e il ritorno di pesce da lenza

alla ricerca di dory immagini poster foto filmAlla ricerca di Dory è il sequel di Alla ricerca di Nemo, arriva 13 anni dopo l’uscita del film conosciuto da tutti come Alla ricerca di Pesce da lenza ovvero in quella fase dell’universo narrativo Disney-Pixar in cui è necessario fare qualsiasi cosa per macinare soldi. È stata scelta Dory come protagonista perché erano rimasti così tanti peluche della pesciolina viola doppiata da Carla Signoris in Italia e da Ellen DeGeneres in America che era necessario inventarsi qualcosa per venderli tutti per ammucchiare ancora più soldi e allora perché non scegliere proprio Dory che in America è doppiata da una che va un casino senza apparenti motivi a parte forse quel selfie folle nella Notte degli Oscar 2014, la foto più retwittata della storia. So’ soddisfazioni, non come interpretare Travis Bickle, ma a ognuno quel che può e lei può.  Continua a leggere

Pubblicato in Prime visioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Era L’Era glaciale… ormai già tre ere glaciali fa

l'era glaciale in rotta di collisione immagini film cinemaQuinto capitolo de L’Era Glaciale e francamente manco mi ricordo come si intitola quest’ultimo che inizia come una puntata di quei programmi scientifici di Stephen Hawkins fino a quando Scrat manda tutto l’universo a puttane. Mia figlia chiama Scrat Lo Stupido ed effettivamente ha colto nel segno per la bestiolina preistorica ossessionata dalla sua ghianda sfiora nuovi livelli di idiozia, una stupidità stupida che ormai è talmente consunta che non riesce più a fare ridere.  Continua a leggere

Pubblicato in Visioni successive | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Independence Day – Rigenerazione: 20 anni dopo e trenta chili di troppo

independence day rigenerazione immagini filmIndependence Day: Rigenerazione inizia seguendo la seconda stella destra e poi dritto fino al mattino, agli alieni cattivi che venti anni fa ci vennero a fare il sederino a strisce arriva il segnale di aiuto dei loro colleghi che Will Smith prese a calci gridando “Benvenuto sulla Terra!”, con le sue cazzutissime battute e i suoi sigari, e Jeff Goldblum sconfisse grazie a un’illuminazione vedendo suo padre starnutire che manco Newton sotto il celebre albero. “Un virus… Potremmo fargli venire un raffreddore”.  Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Le migliori battute, frasi e citazioni di Independence Day-Rigenerazione

independence-day-rigenerazione

-Bei tatuaggi. Sono gli alieni che ha ucciso? Come ci è riuscito?
-Bisogna prenderi da dietro.

Vieni a cercarmi dopo il briefing.

-Fagliela pagare
-Non andiamo lassù per stringere amicizia.

Voglio che mi dia una katana e mi insegni tutto quello che sa.

-Mio padre dice che non è andato nello spazio, che è una cospirazione.
-Ah sì? Tuo padre è un imbecille .

Non sto salvando il mondo Patti. Sto salvando te.

-Dietro la linea gialla per favore.
-Ma non c’è!
-Immaginane una.

Non è stata fortuna l’ultima volta. Ma la nostra risolutezza. Dobbiamo combattere fino all’ultimo respiro. E questo ci portera alla vittoria.

Le classiche

È il 4 luglio, è ora dei fuochi d’artificio.

Da parte del pianeta Terra: Buon 4 luglio.

Tesoro, voglio che tu faccia le valigie e te ne vada da tua sorella.

Prenderemo a calci in culo tutti quegli alieni.

Independence Day – Rigenerazione, USA 2016, sceneggiatura di Roland Emmerich, Dean Devlin, James A. Woods, Nicholas Wright, James Vander, regia di Roland Emmerich

Pubblicato in Coccitazione, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Terminator Genisys, il punto G di Emilia Clarke e l’alzheimer di nonno Arnold

terminator genisys film immagini fotoFuturi alternativi, robot, madre dei draghi Emilia Clarke, giorno del giudizio, le macchine che cercano l’umanità, l’umanità che cerca di diventare macchina, l’inespressività fatta e finita di Jai Courtney. È Terminator Genisys, adattamento 2015 della creatura sci-fi di James Cameron che, una volta uscita dalla disponibilità del papà del T-800, è entrata in una crisi senza fine che pare quella del Milan. Continua a leggere

Pubblicato in Visioni successive | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Coccitazioni!Coccitazioni! Le migliori frasi, battute e dialoghi di Jerry Maguire

jerry maguire immagini tom cruise foto quotes migliori frasi

Jerry: Viviamo in un mondo cinico. Un mondo cinico. Lavoriamo in un ambiente di persone fortemente competitive. Io ti amo. Tu mi completi. E io dovevo proprio…
Dorothy: Smettila. Sta zitto. Mi avevi già convinta al ciao. Mi avevi già convinta al ciao.

Ehi io non ho tutte le risposte. Nella mia vita, a dire il vero, i fallimenti sono stati almeno quanti le vittorie ma amo mia moglie, amo la mia vita e vi auguro un successo come il mio.(Dicky Fox)

Coprimi di soldi! (Rod Tidwell)

Io adoro alzarmi la mattina! Batto le mani e dico… Oggi sarà un grande giorno! (Dicky Fox)

[Indicando il cuore] Se questo è vuoto… [Indicando la testa] Questa non ha importanza! (Dicky Fox)

Jerry Maguire, USA 1996, sceneggiatura e regia di Cameron Crowe
Pubblicato in Coccitazione | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ho appena finito di vedere 13 Hours – The secret soldiers of Benghazi e sto ancora contando i morti

13 Hours - The secret soldiers of Benghazi immagini Michael BayÈ un conteggio impegnativo quello degli adepti dell’Isis spazzati via dalla potenza di fuoco amerigana in 13 Hours – The secret soldiers of Benghazi, il film di Michael Bay che racconta i fatti dell’11 settembre 2012 quando l’ambasciata amerigana e il compound della CIA a Benghazi, in una Libia sconvolta dalla guerra civile post caduta di Gheddafi, furono assaltati e l’ambasciatore USA morì.

Sei contractor a stelle e strisce, ex membri delle Forze Armate che lavorano in zone pericolose per proteggere strutture, personale e interessi amerigani, decisero di intervenire, contravvenendo gli ordini ricevuti per evitare che gli accadimenti della notte prendessero una piega ancora più catastrofica.  Continua a leggere

Pubblicato in cinema, Visioni successive | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Jason Bourne 

jason bourne matt damon paul greengrassSono andato all’anteprima di Jason Bourne, una serata che è stata la perfetta metafora di come ci tolgono la libertà. Ti danno da mangiare, ti fanno fare le polaroid con la scritta Jason Bourne, ma ti privano del telefono, delle chiavette, del caricabatteria del telefono, a me hanno chiuso lo zaino con le fascette da elettricista e la mattina dopo avevo lo zaino ancora legato… Chissà cosa avrà pensato di me la tipa del forno dove compro le pizzette, che dentro ci fosse un gremlins o peggio un pokemon e allora ecco perché in Italia ancora zero attentati: i servizi segreti fanno pratica su come reprimere il male alle anteprime stampa. Io mi sento più sicuro ora che so che alle anteprime stampa legano gli zaini perché dentro c’è ubnMacBook Pro simbolo del diavolo, ma al McDonald di Monaco di Baviera puoi entrare con la pistola o portare un camion a vedere i fuochi d’artificio alla festa nazionale del paesello in Costa Azzurra.  Continua a leggere

Pubblicato in Prime visioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento