Skip to content
Annunci

Cinquanta sfumature di grigio-Cinquanta sfumature di Carunchio: il sesso grigio del nostro tempo 

cinquanta sfumature di grigio immagini film fotoReduce dallo strepitoso successo del nuovo trailer di Cinquanta sfumature di nero che ha superato le visualizzazioni di Star Wars-Il Risveglio della Forza, mi convinco a ridere di Cinquanta Sfumature di Grigio su Mediaset Premium.

Che poi le sfumature sono di grigio sono quelle che separano Gennarino Carunchio, il protagonista di Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, da Christian Grey del film tratto dai libri di E.L. James. Entrambi vogliono che la loro donna ceda completamente a loro. Grey vuole che firmi un contratto con clausole sul fisting anale e le pinze sui genitali ed essere il suo dominatore e lei la sua succube, Gennarino che la bottana industriale si innamori di lui, di una “passione nera”. In tutti e due i casi sono le donne a decidere: se la scialba Anastasia rinuncia al riccone con l’elicottero che regala automobili e Mac Book Pro, la bottana industriale il fisting se lo sarebbe anche fatto praticare da Gennarino se non fosse stato troppo complicato spiegarglielo. 

-Sì ti prego amore, tu sei il mio primo vero uomo…sodomizzami!
-Senti un po’, brutta fitusa borghese carugnona: ma tu lo fai apposta per farmi sentire ignorante con ‘ste parole difficili! Ma questa cosa che porcheria è, che nun te capisco? ! Che caspita sarebbe?
-Scusa amore…
-Ma scusa ‘na cippa de minchia, che maniera de parlare! Sissignore, io sono ignorante e me ne vanto!
-Te lo giuro amore, te l’ho detto così perché è una cosa difficile da dire.
-Ma poi io ‘ste porcherie vostre non le conosco…che è ‘sta cosa: sotorizzami, sotorazzami…checché è?!?!

Invece la fitusa borghese del signor Grey è una cozza che si veste male e ha pure le occhiaie e i capelli sono improponibili che il trucco e parrucco glielo ha fatto il cugino Itt della Famiglia Addams.

Lui non è strafico, ma ha un dono: riesce a trasformare il corpo delle donne in un clitoride, dai capelli incolti e non in piega fino alla punta delle dita dei piedi. Tant’è che, dopo il loro primo incontro, Anastasia è talmente un fuoco che deve correre sotto la pioggia per placare le sue caldane.

Pensate se Anastasia avesse conosciuto Gennarino, con la sua barba non curata e ispida come i suoi capelli, e quegli occhietti da satiro della letteratura greca antica.

La femmina è un trastullo per il masculo lavoratore. 

Grey di lavorare fa finta perché proseguendo nella visione del film scopriamo che i soldi li possiede di famiglia, che poi non sarebbe la sua famiglia perché è stato adottato. Sua madre era una tossicomane e questo background raccontanto in una notte tempestosa di sesso e cinghie, scioglie il burro del pubblico di wannabee milf e cougar che passerà i prossimo San Valentino al cinema a vedere i pettorali di Mister Grey.

L’ultima delle ex tue sigarette… la migliore

Dopo il primo incontro, c’è una raffinatissima scena in cui Anastasia pensa ossessivamente al suo Grey. Guarda la matita  rubata dal suo ufficio con su scritto il nome dell’oggetto del suo desiderio. La mette in bocca.

Il suo coso sarà più grande di così?

anastasia-e-grey

Pero lui è un bravo ragazzo. Se lo chiamate ubriache nel cuore della notte, corre a prendervi col Porsche. Potete anche vomitare sulle sue scarpe. Non c’è problema, ma ricordate: il corpo è un tempio e dovete rispettarlo. E usa pure il profilattico. È veramente un gentleman (fatelo risuonare nella vostra testa come se lo avesse detto l’avvocato De Marchis di Febbre da cavallo, fa tutto un altro effetto).

Copriti con le foglie come i maiali!

Poi a un certo punto avviene una cosa incredibile: il patrigno di Anastasia si rompe un piede giocando a golf e non può andare alla cerimonia di consegna dei diplomi – si perché Anastasia va all’università, Mister Grey le prende solo belle fresche – e siccome dobbiamo creare ‘sto stereotipo del maschio dipendente dalla femmina, la madre di Anastasia resta a casa ad accudire il marito. Questa dovrebbe essere tutta una sottile metafora della perdita di riferimenti familiari e maschili nella vita di Anastasia, ma io vi confesso che, per tutta la mezz’ora  successiva, non ho potuto di fare a meno di pensare: come cazzo fa uno a rompersi il piede giocando a golf? Ma lo avete presente il golf? Ti ha investito un caddy in coma etilico? Bruce Willis ti ha preso a mazzate col computer mentre cercava il collegamento wi-fi?

Tra l’altro la madre è arrivata a collezionare Il marito numero 4. Insomma abbiamo capito da chi Anastasia ha preso l’attitudine a essere una zoccola. Invece dopo aver trascorso interminabili notti a leggere e fantasticare su Thomas Hardy, la povera Anastasia studia letteratura inglese che per il curriculum è come la Kryptonite per Superman ed è arrivata vergine alla vigilia del conseguimento della laurea; in tutto questo turbinio di sfiga, si sente dire dal suo Christian “Non sono l’uomo per te. Devo lasciarti andare”. La più vecchia delle scuse. Poi lui le regala dei libri preziosissimi che valgono tipo il Senegal e lei allora ubriaca lo chiama e gli dice cose durissime tipo “signor ingessato” pensando in verità “dammi il tuo gesso”. Lui risponde “Anastasia tu mi piaci”. Lei vomita: giustamente non sentiva una banalità così dal libro Cinquanta Sfumature di rosso.

Sissignora vengo definito bellissimo da donne di qualità ed esperte nel ramo!

Se rifletto sul fatto che donne di ogni età, ma temo non di qualità e probabilmente non espertissime, abbiano elevato a cult una roba che fa dire ai suoi personaggi “Io scopo, forte” oppure “Se tu fossi mia non potresti star seduta per una settimana” oppure “Non dormo con nessuno. Io dormo di sotto” o ancora “Questo è l’unico tipo di rapporto che ho” viene in mente il deserto culturale di questi anni. È il livello delle conversazioni che si sentono e leggono in Cinquanta sfumature di grigio. Aggiungo invece che il super maschio, lo scopatore forte, dalla mamma si fa zittire durante le conversazioni a tavola. E luoghi comuni, non ce ne facciamo mancare nessuno, luoghi comunissimi: l’uomo che dopo aver colto il prezioso fiore della verginità di Anastasia corre a suonare il piano (di sotto) per suggerire infinite praterie di tristezza e probabilmente scampoli di assenza. Il sogno di ogni donna. Il bello poi è che dopo una notte di evoluzioni sul letto, lei corre in cucina a preparare la colazione per un reggimento, lui invece ha il segno del cuscino in faccia, non si rende conto se si trova sulla Terra o su Marte, si domanda ma come abbia fatto a scopare quella cozza che gli parla di fronte a lui nella sua cucina ed ha molta fame. Ma il signor Grey non era abituato a scopare forte?

Ti piacerebbe, eh, che ti spaccassi la cianfrottina? E invece no! Perché sugno io che ti dico di no! Perché tu abbia a sapere chi è Gennarino Carunchio!

Bisogna dire che Grey è un uomo unico. Come si toglie la camicia le donne si squagliano. Nel caso di Anastasia, il suo corpo si trasforma in un unico clitoride, dalla testa ai piedi. Basta che Christian si avvicini al suo corpo nudo e l’eroina della liberazione sessuale femminile inizia a gemere in maniera scandalosamente esagerata: le lega le mani con una cravatta, un orgasmo; la sfiora con una piuma di struzzo, due orgasmi, la sfiora con un cubetto di ghiaccio, tre orgasmi, sente posare un bicchiere di vino sul comodino, quattro orgasmi. Di questo passo è un gioco da ragazzo arrivare a 50…

Bacia la mano al padrone

Alla fine della fiera, il conteggio delle 50 sfumature annovera una ventina di inquadrature pelviche, un paio di manette, un frustino, due trombate alla missionaria, tre spinte di pecorina, un pezzetto di pisello. Un po’ poco, vero?

Le migliori battute di Cinquanta Sfumature di Grigio

Nastro, corda, cavi. Il perfetto serial killer.

Non sono l’uomo per te. Devo lasciarti andare. (Eh, la più vecchia delle scuse)

Se tu fossi mia non potresti star seduta per una settimana

-I miei gusti sono molto particolari. Non capiresti

-Illuminami allora

Io scopo. Forte.

Se tu fossi mia non potresti star seduta per una settimana.

La maggior parte della paura è nella tua testa. (Christian come  come il maestro Yoda)

vanillasky½ Perché, senza l’amaro, amico mio, il dolce non è tanto dolce.

Annunci

3 thoughts on “Cinquanta sfumature di grigio-Cinquanta sfumature di Carunchio: il sesso grigio del nostro tempo  Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: