Skip to content
Annunci

Frequently Asked Questions about Friday ovvero Coccinema consigliami un film per il weekend: 19 febbraio 2016

il caso spotlightIl caso Spotlight è il film sui giornalisti che hanno scoperchiato i casi di pedofilia tra il clero americano. Il cattivo del film è Beppe Grillo che pubblica le facce dei giornalisti sul suo blog e li prende per il culo perché sono brutti e puzzano. Il film, non Grillo, è accreditato di essere il frontrunner nella corsa all’Oscar per il Miglior film, quindi va visto per capire quanto so belli (o brutti) tutti gli altri.
The danish girl è il film politicamente corretto della settimana – o scorretto se siete Giovanardi o Adinolfi – ma forse è solo il film paraculo della settimana, con Redmayne acclamato perché fa il maschio e la femmina contemporaneamente e a cui il commento migliore è il dialogo tra Hansel/Owen Wilson e All/Benedict Cumberbatch in Zoolander 2: -Hai il salsicciotto o la patatina? -All è All. Tra l’altro, Redmayne inizia a vestirsi da donna e decide di cambiare sesso perché è sempre meno attratto da sua moglie interpretata da Alicia Vikander. Credo di essere l’unico maschio sulla Terra in grado di comprenderlo: a me ‘sta attrice che piace a tutti fa letteralmente morire i girini dentro lo scroto.
Zootropolis è il film Disney con gli animali che parlano, usano il telefonino e scaricano app, e fanno lavori umanissimi, fregano il prossimo, rubano e ammazzano. Invece di Zootropolis perché non lo chiamano Roma?
Deadpool è il film figoso della settimana con un protagonista supereroe sboccato e caustico a cui piace la patata ma qualcuno dice che gli piace pure il patato, gli elfi, i nani e pure le ballerine. Negli States ha battuto il record di incassi per un film vietato ai minori, trailer adrenalinico, io me lo vedrei.
Onda su onda è il film italiano della settimana che dovrebbe fa ride’, c’ha due protagonisti che hanno fatto ridere già con Basilicata Coast to Coast, ma de certo non è Spotlight o Vinyl.
Fuocoammare è il film che piace a tutti sicuro tranne a Coccinema, perché nun c’è piaciuto Sacro Gra figuriamoci il film corretto sugli immigrati. A me stanno sulle palle pure quelli che transitano sulla corsia esterna del Gra, pensa un po’.
Cinquanta sbavature di nero è il titolo che fa più ride della settimana. Satira della saga più stupida della storia del cinema con il sesso che dovrebbe trasgredì e invece è solo sesso senza sesso, patinato e inutile, difficile per questo film superare il divertimento dell’originale.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: