Skip to content
Annunci

Frequently Questions About Friday ovvero Coccinema consigliami un film per il weekend: 30 ottobre, Tutto può accadere a Halloween

tutto può accadere a broadwayFinalmente Peter Bogdanovich torna al cinema. Ma a chi è venuto in mente ‘sto titolo “Tutto può accadere a Broadway”, degno di un film in cui Jack Nicholson ha il colon irritato? (Federico, Livorno)
Caro Federico,
Bogdanovich è uno di quei tipi di cui nessuno parlerà male tra i critici. Personalità multiforme, ha scritto libri, pièce teatrali e ha diretto qualche film; io lo ricordo quando giocava nel Partizan Belgrado e nel novembre del 1988 provò a fermare la Roma di Policano, Voeller e Giannini.

In Tutto può accadere a Broadway c’è questa bella Imogen Poots: dove l’ho già vista? (Luca, Firenze)
Lei era la meravigliosa Valerie Page di V per Vendetta. Da allora me la sogno quasi regolarmente. Invece, amico mio, penso tu ricorderai il regista di Tutto può accadere a Broadway, Peter Bogdanovich in una prestigiosa serie tv che ha fatto epoca: Un medico tra gli orsi.

Ho visto il trailer di Tutto può accadere a Broadway e finalmente la vecchiaia ha raggiunto Jennifer Aniston. Cosa le è accaduto? Ha smesso di correre? (Elena, Roma)
Credo che Justin Theroux (no, non si tratta dell’attaccante dell’Udinese, quello è Thereau) la stia sottoponendo a frequenti sforzi fisici. Tra l’altro, non la vedevo con una pettinatura tanto brutta da quando Rachel andava in giro con in testa l’onda perfetta di Point Break.

Si è rasato, ma non è difficile riconoscere nel protagonista di Hitman: agent 47 Rupert Friend di Homeland! (Andrea, Ancona)
È vero amico mio, ma io sono molto più contento di rivedere quella gran gnocca di Hannah Ware, conosciuta in Boss. Il trailer di questo nuovo Hitman mi ha colpito per il superpotere della macchina rossa che nun se ammacca mai. Questo potere esiste, ce lo tengono nascosto le compagnie di assicurazioni.

Ti stimo per quello che sei, non per le tue tette
Ti stimo per quello che sei, non per le tue tette

The last witch hunter è la svolta nerd di Vin Diesel. Sarà per questo che si è fatto ritrarre col pancione su Twitter? (Diego, Ravenna)
È vero Diego, Diesel ha seguito passo passo la realizzazione di questo film, lo ha prodotto e lo ha ispirato attraverso la sua lunga storia d’amore con Dungeons and Dragons. Qualche tempo fa era apparsa sui social una foto di Vin con una panza da ragioniere, evidentemente dopo aver trascorso 20 giorni chiuso dentro casa a bere birra e mangiare Twinkies, ma il protagonista di Fast&Furious si è affrettato a farne girare una ritoccata su Photoshop.

Trailer quote della settimana
“Sai di cosa ho paura? Delle foto virali sul Tuitte”.

vin diesel
Tips & Tricks cinematografici della settimana
Ghosthunter è il film animato ispirato al fantasma vomitino verde di Ghostbusters. Non è vero, però mi piaceva tanto scriverlo.
In Belli di papà Diego Abatantuono organizza un boot camp per i suoi figli viziati facendolo passare come un’idea per l’ennesimo film ambientato in Puglia. C’è quella gnocca di Matilde Gioli che è passata nel giro di un anno da un ruolo difficile e recitato benissimo ne Il capitale umano di Paolo Virzì a Diego Abatantuono. Complimenti. Speriamo ce se possa armeno comprà na casetta a Garbatella.
Mustang sembra il film più interessante della settimana, una nidiata di femmine turche che vivono con gli zii e la nonna: saranno recluse in casa perché sono andate in spiaggia con dei maschi a festeggiare la fine della scuola e non l’hanno data a nessuno. Premiato a Cannes con la motivazione “Vogliamo più Turchia in Europa”.

In sala arrivano anche Tutti pazzi in casa mia e Giotto l’amico dei pinguini. Ma io non voglio scrivere niente perché devo murare la porta di casa e ricominciare a giocare a Football Manager, forse un giorno potrò farne un film. Devo solo capire come. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare.Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare. Devo lavorare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: