Vai al contenuto
Annunci

Io, Cameron Crowe e una delle storie d’amore più lunghe della mia vita: Pearl Jam Twenty

pearl jam twenty locandinaTempo di lettura: 2’04’’

Per celebrare i 20 anni di carriera, nel 2011 Cameron Crowe gira Pearl Jam Twenty  , documentario sui due decenni di vita della rock band che da Seattle ha conquistato il mondo, sopravvivendo ai Nirvana e a quasi tutte le altre realtà che uscirono da quel crogiolo di creatività chiamato grunge. 

Quella con i Pearl Jam e Eddie Vedder è una delle storie d’amore più lunghe della mia vita, Alive è uno dei brani, forse IL brano che letteralmente mi ha “salvato la vita”, in ordine di tempo il mio secondo innamoramento musicale dopo gli U2 e, dopo il rincoglionimento di Bono, forse l’unico sopravvissuto. Dopo il concerto di Roma dello scorso 26 giugno promette di durare ancora a lungo. 

Mescolando passato e presente, muovendosi su diverse timeline manco fosse un Westworld o un Legion qualsiasi, tra interviste e filmati inediti, Pearl Jam Twenty si mostra come un documento essenziale per i fan che potranno scoprire chicche leggendarie come le riprese dell’esibizione del 1990 quando Alive fu eseguita dal vivo per la seconda volta in assoluto, il brano diventato inno alla sopravvivenza di più di una generazione; oppure vedere la cassetta originale che il surfista e benzinaio Eddie Vedder spedì ai componenti sopravvissuti dei Mother Love Bone (Gossard e Ament) per convincerli a sceglierlo come nuova voce del loro gruppo dopo la morte per overdose del carismatico cantante Andy Wood. Poi la crescita, l’esplosione dei fenomeno grunge, deflagrata fino alla costante lotta contro lo show business che tutto mastica; una ritrosia che poi culminò nella lotta, anche giudiziaria, contro Ticketmaster che gestiva quasi in via monopolistica l’organizzazione dei concerti negli USA, imponendo prezzi altissimi per gli show dal vivo, esperienza che giunse fino alla testimonianza di Gossard e Ament di fronte a una commissione speciale del Congresso degli Stati Uniti. I Pearl Jam non si sono mai rassegnati a essere parte di un ingranaggio he trasforma l’arte in commercio e ingloba nel Sistema le esperienze e le espressioni alternative. Non li vedremo fare pubblicità per un profumo di Dior o Hugo Boss. 

pearl jam

Il materiale inedito costituisce l’autentica chicca di Pearl Jam Twenty, il Santo Graal, il pezzo della vera croce su cui l’innocenza di una generazione è stata sacrificata in nome dell’arte, però il lavoro complessivo di Crowe è zoppicante, preso tra l’amore del fan e il mestiere del regista che tira a campare su alcuni passaggi, rinunciando a scavare nei lati oscuri di personalità di rilievo per tutti coloro che sono cresciuti tra gli anni Novanta e Duemila. Ament, Gossard, Vedder, McCready e Cameron hanno vissuto e convissuto con quegli stessi disagi che probabilmente condividono con i fan che ne hanno determinato il successo planetario, una costante ombra, simbolicamente rappresentata dal tragico incidente di Roskilde in Danimarca quando 9 fan del gruppo morirono nella calca. Preso dal colpire, accecato dall’essere lui stesso un fan, Crowe rinuncia a scavare nelle anime. 

Detto questo, sto ancora cercando di riprendermi dalla visione! E beccatevi ‘sta chicca de fomento.

Pearl Jam Twenty from Pearl Jam on Vimeo.

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Io, Cameron Crowe e una delle storie d’amore più lunghe della mia vita: Pearl Jam Twenty Lascia un commento

  1. Cameron Crowe, l’uomo con i migliori gusti musicali del mondo, usa questo documentario per rispondere ad una semplice domanda: La musica può salvarti la vita? Se è quella dei Pearl Jam si. A me fa morire quando Mike fa l’elenco dei batteristi cambiati nel corso degli anni, ma tutta la parte dedicata a Andy Wood è meravigliosa. Gran documentario, gran recupero e gran post! 😉 Cheers

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: