Vai al contenuto

Le migliori frasi e citazioni di Gangs of London

first

«La tua generazione è un virus. Un virus di bugie, avidità e massacri». Gangs of London è la serie tv in onda su Sky Atlantic, creata da Gareth Evans, il dio dell’action.

Gangs of London parte come Il Padrino, promette di essere un Peaky Blinders moderno. Effettivamente la serie tv va fortissimo nelle scene di azione violenza, alcune sequenze rappresentano un orizzonte di riferimento per tutti coloro che verranno dopo, ma ciò che delude è una trama banale e personaggi tagliati con l’accetta o con una pessima scelta di casting. Per la recensione rimandiamo a ulteriori approfondimenti.

Per la recensione della prima stagione di Gangs of London clicca qui.

Ecco le migliori frasi e citazioni di Gangs of London 

Episodio 1

  • Un ragazzo come lui raderebbe al suolo la città solo per dimostrare di essere un uomo. Luan Dashaj

Episodio 2

  • Siamo nati in un certo mondo, l’hanno scelto per noi, è il destino. Alcuni pensano che sia brutale, io penso che è grandioso. Se riuscirai a fare questa cosa allora avrai tutto quello che il mondo ha da offrirti. Tu lo vuoi figliolo? (Finn Wallace al figlio Sean, nel bosco prima di mettergli un fucile in braccio per uccidere un uomo imprigionato). 

Episodio 4

  • Lale: Perché vuoi metterti in affari con me?
    Sean: So cosa sei disposta a sacrificare. 

  • I ragazzi vanno da una parte o dall’altra dopo l’Afghanistan: o combattono il sistema o ci entrano. Mark

  • Sono i vostri nuovi amici. Sono i rappresentanti di alcune delle persone più ricche e potenti al mondo e sono qui per conoscere tuo figlio. Perché i loro soldi non potranno essere tracciati, sono intoccabili e Londra è il posto in cui vengono per fare sparire i loro peccati. Jevan Kapadia

Episodio 5

  • Si fa ciò che si conosce. Ivy

Episodio 6

  • Segui il libro delle regole per uccidere di papà: non guardarlo come se fosse un bimbo innocente morto. Billy

Episodio 7

  • La tua generazione è un virus. Un virus di bugie, avidità e massacri. Nasir

Episodio 9

  • Padre di Elliot: Figliolo, cosa dico sempre?
    Elliot: Che i pedoni non diventano re.
    Padre: E cosa sono?
    Elliot: Liberi.
    Padre: Liberi di andare senza avere il peso della corona. 

  • La mia è una crociata, cazzo. Sean

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: