Vai al contenuto
Annunci

Visioni (di molto) successive/The Counselor

the counselorAlcune cose di The Counselor mi hanno disturbato:
Primo: la durata.
Secondo: la scena con la madre che ha la percezione che il figlio sia morto. Una roba tra tragedia napoletana. Mancava Mario Merola.
Terzo: Penelope Cruz.
Quarto: Edgar Ramirez che fa il prete.
Quinto: Cameron Diaz che cerca di far arrapare Edgar Ramirez.
Sei: Penelope Cruz.

The Counselor è la prima sceneggiatura originale scritta da Cormac McCarthy, che per me è un po’ dio, ma ha realizzato un Tarantino più filosofico, ma anche più intrippato col sesso, il che è anche un po’ più realistico dei personaggi frigidi di Quentin.
Tutto ruota attorno al sesso e ai soldi. E tutto è mosso da dei cattivi che non vediamo ma di cui sentiamo solo parlare: sembra che da loro derivino tutti i mali del mondo e sono quasi sicuro che, nella testa di Cormac McCarthy non coincidano con Silvio Berlusconi.
Per il resto, c’è Scott, i chiaroscuri, due grandi attori e alcuni che lo saranno in ruoli più piccoli, Giannina Facio e un gangster movie inusuale, dai toni seri: non lo so mica se dei trafficanti di droga si facciano poi così tante domande sulla vita, l’amore e le vacche.

starwarz***½ Non hai mai sentito nominare il Millenium Falcon?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: