Skip to content
Annunci

Il concerto – suonare ti tocca per tutta la vita

il concertoconcertoFrancamente, non ho tanta voglia di perdermi in eccessive spiegazioni sul perché Le concert sia un grandissimo film. Perchè se c’è qualcosa che ti colpisce al cuore spesso è poesia, e c’è veramente poco da spiegare a parole, soprattutto se sono indegne come le mie.

Basti sapere che Mihaileanu (quello di Train de vie, ricordiamolo) riesce a far ridere e, due scene dopo, farvi piangere; che i suoi personaggi saltano letteralmente fuori dallo schermo tanto sono vivi e vegeti.
Le concert è pieno di temi: la musica che unisce e comprende le razze, la musica che spiega e salva la vita, il dramma degli ebrei durante il comunismo, la crisi delle nostre società contemporanee tra il capitalismo rapace figlio del malaffare della Russia e quello effimero dell’Occidente opulento.
Per sopravvivere in questo caos i personaggi di Mihaileanu, geniali e incompresi, sono costretti ai lavori più umili mentre sotto la cenere arde il fuoco della passione per la musica. Per sopravvivere, l’inganno diventa la seconda pelle degli esseri umani, dalle comparsi ai comizi dei post comunisti, al dipendente che anticipa le spese delle istituzioni, fino alla grande trovata di Filipov e compagni che si sostituiscono al vero Bolshoj.
Ultima citazione per Mélanie Laurent, di una bellezza inquietante. Se la vostra passione è il cinema (o Mélanie Laurent) forse è il caso di assistere a questo Le concert.
*****americanbeauty5 buono
A volte c’è così tanta bellezza nel mondo, che non riesco ad accettarla…
Annunci

7 thoughts on “Il concerto – suonare ti tocca per tutta la vita Lascia un commento

  1. Mi affaccio qui casualmente, attirata dall’idea di potermi ‘accomodare in sala’ e godermi così uno spettacolo vivo o comunque ‘travolgente.:-)
    La presentazione non lascia dubbi. Credo che assisterò a ‘Le concert’.
    Buon proseguimento a te..:-)
    *A*

    Mi piace

  2. @Temistokles: lo danno in uscita nei prossimi giorni in francia, e belgio, a gennaio in olanda. non posso credere che non arrivi in italia, lo voglio far vedere!!!
    grazie per i complimenti ma sono assolutamnete immeritati. Credo 😉

    Mi piace

  3. E’ un po’ di tempo che seguo il tuo blog, in cui sono piacevolmente inciampata per caso! Mi piacciono molto le tue recensioni e ho aspettato di leggere quella di "Il concerto" solo dopo averlo finalmente visto. Beh, l’ho trovato grandioso! Per tutti i motivi che spieghi tu e per quelli che appunto non si possono spiegare.
    Inoltre ho trovato fantastica la scelta di tenere tutto il concerto per violino di Tchaikovsky nel finale, alternandolo con le scene dell’epilogo. Belllisimo.
    Visto che non l’ho trovato nelle tue recensioni mi permetto di consigliarti il film "Paris" di Cédric Klapisch, un bel film corale dove tra gli altri c’è anche Mélanie Laurent.
    A presto, Ciao!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: