Vai al contenuto

The Last of Us: migliori frasi e citazioni

The Last of Us è la serie tv tratta dal videogioco omonimo trasmessa con il primo episodio lo scorso 16 gennaio su Sky e Now.

Seguiremo The Last of Us nei prossimi mesi aggiornando questo post con le migliori frasi e citazioni. 

The Last of Us, migliori frasi e citazioni 

Prima puntata: Quando sei perso nell’oscurità

La gente dovrebbe riconciliarsi con Gesù. Con tre chiodo e una croce si ottiene il perdono.

-Domani pulizia strade o manutenzione fognature? 
-Dove guadagno di più?
-Dove c’è più merda.

Quando ti perdi nel buio cerca le luci. Murales

È vero, con i virus muoiono migliaia di persone in tutto il mondo, ma alla fine vinciamo sempre. Credo però che i microrganismi siano in effetti il pericolo più letale esistente. Non virus e batteri, comunque. Funghi.

Molte specie sembrano inoffensive ma altre non lo sono affatto. Esistono alcuni funghi che infettano non con lo scopo di uccidere ma per controllare. Da dove viene l’LSD secondo voi? Dall’Ergot, un fungo. E lo Psylocide? Sempre un fungo. Certo, i virus possono farci ammalare, ma i funghi possono alterare la nostra mente.

C’è un fungo che infetta gli insetti, si insinua al loro interno e naviga attraverso il sistema circolatorio fino a raggiungere il cervello di una formica, ad esempio, e una volta lì lo inonda di allucinogeni e piega la mente dell’insetto al suo volere.

A quel punto il fungo è al comando e decide il comportamento della formica: le dice dove andare e cosa fare, come un burattinaio con la sua marionetta. Ma la cosa peggiore è che i funghi hanno bisogno di nutrirsi per sopravvivere. Cominciano così a divorare le carni del loro ospite dall’interno sostituendole con le proprie. Eppure nemmeno a quel punto un fungo lascia morire le sue vittime, no. Tiene le sue marionette in vita prevenendone la decomposizione. Come? Da dove prendiamo la penicillina secondo voi? Da un fungo, esatto.

È vero, questo tipo d’infezioni fungine non avvengono negli essere umani, perché un fungo non può sopravvivere se la temperatura interna del suo ospite supera i 35° e apparentemente non c’è alcuna ragione al momento perché un fungo si evolva per raggiungere una tolleranza a temperature più elevate. Ma cosa accadrebbe se qualcosa cambiasse? E se, ad esempio, il mondo diventasse leggermente più caldo? Beh, a quel punto ci sarebbe una ragione per evolvere.

Un gene muterebbe e un ascomicete come la candida, l’ergot, il cordyceps e ognuno di loro sarebbe in grado d’insinuarsi nel nostro cervello e controllarlo. Non solo milioni di noi ma miliardi. Miliardi di burattini con menti avvelenate e permanentemente centrate su di un solo obiettivo unificatore: diffondere l’infezione fino all’ultimo essere umano vivente con ogni mezzo necessario. E non c’è terapia per questo. Nessun piano di prevenzione. Nessuna cura. Semplicemente non esistono. Non sarebbe nemmeno possibile crearle. Sì, se tutto ciò accadesse, perderemmo

Seconda puntata: Gli infetti

Io e Joel non siamo buone persone. Tess

-Ne hai mai ucciso uno?
-Ne ho uccisi un bel po’.

Salva chi riesci a salvare. Tess

Terza puntata: Long, long time

I morti non possono essere infettati. Joel

Non mi avrete servi del nuovo ordine mondiale. Bill

Frank: Mi ami?
Bill: Sì.  
Frank: Allora amami come voglio io. 

Sono stanco. Sono appagato. Tu sei stato il mio scopo. Bill

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: