Vai al contenuto

The Bad Guy, recensione, migliori frasi e citazioni

the bad guy poster

The Bad Guy è la serie tv disponibile su Prime Video che incrocia le storie di mafia con Face Off e Breaking Bad.


Luigi Lo Cascio è Nino Scotellaro, giudice antimafia insofferente alle regole e ossessionato dalla vendetta nei confronti del boss dei boss, Mariano Suro, mandante del brutale assassinio del padre di sua moglie nonché suo mentore, il magistrato Paolo Bray. Per i suoi metodi anticonvenzionali, Scotellaro finisce invischiato in false accuse di collusione. Condannato al carcere, riesce a fuggire. Scotellaro decide di proseguire la sua lotta per la verità e soprattutto la caccia al capo dei capi. Conoscendo linguaggio e metodi della mafia, Scotellaro passa al lato oscuro e continua la sua missione di vendetta utilizzando ogni mezzo a disposizione, diventando lui stesso un boss.

The Bad Guy è una storia di mafia innovativa e scorretta, che stravolge i soliti cliché con cui il confronto tra giustizia e malavita sono solitamente narrati nel nostro Paese, tra toni melliflui e predicatori.

Dal lato sbagliato della  barricata, Nino Scotellaro cerca disperatamente di fare le scelte giuste, ricordandoci le vicende di Walter White, antieroe perennemente all’inseguimento della soluzione al problema, con il risultato di generarne un altro, più grande, più sanguinoso, più esplosivo.

Dietro The Bad Guy ci sono Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, i registi che alcuni anni fa avevano messo la nonna di Miriam Leone nel freezer ed eletto Claudio Bisio alla presidenza della repubblica. The Bad Guy ha uno stile frenetico e ottimamente ritmato, senza un attimo di respiro e una solida colonna sonora italiana.

the-bad-guy-prime-video-10-photo-by-paolo-ciriello-1670852818
Quanto cazzo sono british

Grottesco e surreale The Bad Guy non fa nemmeno tanta fatica e inventarsi storie al limite dell’assurdo, la cronaca italiana ne produce di continuo, come quella del parco acquatico usato come base di riciclaggio e centro operativo della malavita, realmente accaduto alcuni anni fa. E nella costruzione dei suoi cattivi, ricorre ai toni sì oscuri, ma spesso ironici, con criminali vigliacchi e sull’orlo di una crisi di nervi, violenti e diversamente divertenti, un po’ Quei bravi ragazzi, un po’ Il Conte di Montecristo.

Ottimo il cast: Lo Cascio fa un altro giro “on the wild side”, dopo Smetto quando voglio sembra averci preso gusto. Ottime le interpreti: Claudia Pandolfi, Selene Caramazza e Giulia Maenza, che al momento non ha nemmeno una pagina wikipedia, ma tutti facciamo tifo per lei.

Migliori frasi e citazioni di The Bad Guy

La verità non si dice mai. Luvi Bray

Se vuoi che le persone siano buone, friggile. Paolo Bray

Il cazzo è sopravvalutato. Katerina

-Leonarda: Ma il cazzo non era sopravvalutato?
-Katerina: A qualcosa serve ancora

Uccello che si lamenta non costruisce mai il nido. Proverbio africano. Mario

-Palamita: Se per guadagnare il paradiso devo fare l’infame, farò come Giuda. 
-Bray: Ma Giuda andò all’inferno.
-Palamita: Ah non lo sapevo, mi sono convertito da poco. 

Avvocata, è sicura che ci possiamo fidare di sua cognata? Con rispetto parlando è sempre un carabiniere. Palamita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: