Vai al contenuto
Annunci

Le cose da sapere su Les Revenants

Les-Revenants

Ritorna stasera, alle 21.10 su Sky Atlantic HD, Les Revenants, serie francese ambientata in un paesino della Savoia in cui all’improvviso e misteriosamente i morti ritornano alla loro vita come senza ricordare di essere morti e senza che sia passato nemmeno un giorno. Un’interessante variante sul tema zombie, ispirata a un film francese del 2004, intitolato proprio Les Revenants, scritto e diretto da Robin Campillo.

Ecco le cose da sapere

1 – Il libro
Dalla serie è stato tratto un libro e non il contrario. La serie tv americana, Resurrection, è invece tratta da un libro, The Returned di Jason Mott. Invece, The Returned è il remake statunitense, sceneggiato da Carlton Cuse di Lost e The Strain e Raelle Tucker di Supernatural e True Blood. 

2-L’attesa
In Italia, la seconda stagione ritorna stasera, 29 settembre, in contemporanea con la Francia, dopo un’attesa di poco meno di un anno dalla messa in onda della prima stagione: passò su Sky Atlantic tra il 15 ottobre e il 26 novembre del 2014. In chiaro andò su La Effe tra il 7 e il 28 aprile 2015.
I cugini francesi, invece, hanno dovuto sospirare parecchio visto che Canal+ mandò in onda Les Revenants nel novembre 2012. Hanno aspettato quasi tre anni.

3-La terza stagione
La storia riprende circa sei mesi dopo l’ultimo episodio della prima stagione, L’orda. Il creatore della serie, Fabrice Gobert, ha spiegato che “C’è voluto un po’ per esserne pienamente convinti”.
Ecco  la sinossi ufficiale comunicata da Canal+:
Sono passati sei mesi dalla notte in cui i “ritornati” si sono riuniti e se ne sono andati insieme ad Adèle, Camille e sua madre Claire, Julie e il misterioso Victor, e probabilmente anche Simon. Da allora nessuno ha saputo più niente di loro (anche del destino Serge non si sa nulla), e non c’è traccia dei poliziotti che avevano ricevuto il compito di proteggere gli abitanti della cittadina riuniti al centro di accoglienza.
Adèle sta per dare alla luce il figlio di Simon. Una parte della città, intanto, è ancora allagata. La diga è stata messa sotto sorveglianza, e gli abitanti possono avvalersi del supporto logistico dell’esercito. Le voci sul ritorno in vita dei morti stanno iniziando a circolare al di fuori della valle, ma le autorità non le prendono seriamente, e i pochi testimoni si guardano bene dal parlare. Tra questi ci sono Léna e suo padre Jérôme, che non hanno perso la speranza di ritrovare Camille e Claire. In città, intanto, arriva uno straniero di nome Berg che sembra essere a conoscenza di molte, troppe cose. Sicuramente più di quanto ha ammesso.
I “revenants”, però, non sono andati via: impossibilitati a lasciare la valle, hanno trovato rifugio in una proprietà abbandonata in un’area ai confini della cittadina che è stata resa inaccessibile dall’allagamento. Julie, Victor, Camille e Claire sono ancora con loro, e si sono abituati a questo stile di vita da rifugiati.
Ma è proprio ora, quando le cose sembrano aver ritrovato un proprio equilibrio, che avviene una nuova ondata di ritorni…

4-La struttura: horror?
Sebbene sia facile trovare in rete il tweet di Stephen King che evidenzia come sia stato spaventato da Les Revenants e in particolare dal bambino Viktor, la serie tv francese si sviluppa lungo le linee di congiunzione tra i personaggi. Il vero motore sono i rapporti. Come reagiremo se un nostro caro tornasse dalla morte, non ricordasse nulla di come e quando è deceduto e soprattutto non fosse invecchiato di un giorno? Cosa accadrebbe alle nostre relazioni sociali e familiari?
Spiega il Gobert: “Quando abbiamo iniziato a pensare alla serie qualche anno fa, Canal + usò il termine supernatural soap. Ho pensato sarebbe stato interessante, in questo strano universo, evocare le relazioni tra genitori e figli e tra innamorati in un modo diverso. Per me, Les Revenants, è sempre stata una serie sull’amore. I legami familiari, l’eredità che si lascia, cosa significa essere madre o padre di qualcuno – è affascinante esplorare tutti questi sentimenti in situazioni soprannaturali. La maggior parte delle discussioni che abbiamo avuto mentre scrivevamo la sceneggiatura verteva proprio su questo. Al posto di soluzioni narrative fantastiche abbiamo cercato trame più interiori. […] Abbiamo voluto inserire alcune storie d’amore – non in primo piano, ma credo che ci sia molta forza nell’amore tra due persone in situazioni difficili. Audrey Fouché (ndr, la sceneggiatrice) ed io abbiamo discusso molto sul libro L’amore al tempo del colera che prova quanto in una situazione tanto grave quanto un’epidemia, le persone abbiano bisogno dell’amore. Più in generale, la questione dei legami è riformulata sulla base di quello che accade ai personaggi. E’ un soggetto bellissimo, è inesauribile.”

Proprio King spiegava nel suo tweet: “E’ bello vedere che le serie tv straniere non sono state americanizzate”. E’ vero.

5-C’è la gnocca?
Roba bona, tutta francese: Céline Sallette (ha lavorato in Hereafter e in un film di Valeria Bruni Tedeschi), Jenna Thiam e Ana Girardot.

celine sallette

6-La nuova stagione
Da stasera conosceremo un nuovo personaggio, Berg, un ingegnere arrivato da “fuori” che sembra sappia più di quanto vuole far sapere.

7-Le curiosità
Girate nei pressi di Annecy, Savoia. In particolare a Sévrier c’è il Pub The Lake che è entrato proprio nella storia mantenendo lo stesso nome.
Les Revenants è tratta da un film del 2004. Nella storia della televisione hanno avuto un simile percorso Bates Motel (che è una sorta di prequel di Psycho), Romanzo Criminale (prima un film diretto da Michele Placido diventato poi un’iconica serie prodotta e trasmessa da Sky), Crash, The Sarah Connor Chronicles (ovviamente tratto da Terminator) e Fargo.

Annunci

Un pensiero riguardo “Le cose da sapere su Les Revenants Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: