Skip to content
Annunci

Prima visione/Streghe, caproni e gli Zombie

le streghe di salemDevo dire che la moglie di Rob Zombie me la aspettavo mejo. A tette e culo, dico. A recitare è cagna peggio della cagna di Boris, anche se non deve essere facile recitare come se diavolo, streghe, figli di Satana e sacerdoti esistessero davvero, quando il mondo materiale che è senz’altro più noioso di quello immaginato dal regista della Casa dei mille corpi. Da quel film non me ha imbroccata piu una. Spero almeno che Sheri Moon Zombie sia una bella scopata. Tant’è che il tipo ci tiene a farcelo almeno immaginare, visto che la inquadra nuda appena può, per condividerla con il mondo.
Quindi, come avrete intuito, Le streghe di Salem è un film di Rob Zombie con la signora Zombie che lentamente viene posseduta metafisicamente dal demonio, grazie all’intervento delle streghe del titolo ancora incazzate perché 400 anni prima un trisavolo della Zombie le aveva mandate al rogo.
Le streghe di Salem è il film più volutamente iconico di Zombie, ovvero a forzadi scopare, il regista si è dato una calmata anche se a me sembra piu malato che mai. Soprattutto incazzato con la Chiesa e i suoi dipendenti. È una cosa che posso comprendere. Io ce l’ho con Wind o con quelli che tifano per la Ferrari ma non mi verrebbe mai in mente di ritrarre il signor Wind o il signor Montezemolo mentre masturbano un dildo poggiato in zona pube, sarebbe una scena francamente disgustosa. Il signor Zombie non la pensa cosi e ci tiene a farci sapere quanto disprezzi i preti. Lo accetto, c’è la libertà di pensiero, per ora, nell’emisfero occidentale. Cosi come Zombie ci tiene a far sapere al mondo che una come Sheri Moon Zombie può tranquillamente passeggiare a notte fonda in una qualsiasi cittadina del nord America, vestita come un’amazzone zoccola, senza venire disturbata, ma se ascolta un pessimo vinile di musica satanica, ah cazzo, è pronta per la pecorina con Satana. Che poi ce l’avesse fatta vedere sta pecorina, io non aspettavo altro che vedere il caprone che si monta la moglie di Zombie, ma gnente. Quindi, lasciate ogni speranza voi che aspettate la possessione demoniaca che si esprime fisicamente. Tutto Le streghe di Salem si gioca molto sul simbolismo, un po’ spiccio e scontato, per un film in fondo noisetto, un po’ predicatorio (o antipredicatorio, fate vobis), un po’ telefonato. Se non fosse che quando ti aspetti una pecorina tra un caprone e una bionda posseduta, gnente. Tocca andà su You Porn. Ma prima c’è la Champions. Che sta a fa er Barcellona?

matrix*1/2  Male, signor Anderson. Sono deluso, molto.

Annunci

2 thoughts on “Prima visione/Streghe, caproni e gli Zombie Lascia un commento

  1. dopo averlo visto concordo e aggiungo…Roberto Nonmorto deve aver fatto lo stesso ragionamento di Tony Stark negli ultimi 10 minuti di Iron Man 3 “mmm interessante il vestito perche a casa non ti vesti cosi” :V..sinceramente il caro vecchio concetto di “artista” solo perche ‘se veste strano o vuol fare un po tutto…sta diventando pateticamente un abuso

    Mi piace

  2. Chi non mostra la faccia in pubblica causa ipertricosi forzata qualche difetto ce l’ha sempre.

    Comunque, una richiesta più concreta: si può mica istituire un elenco alfabetico di film recensiti, su questo wordpresssite? Che provare a scorrere l’archivio è un supplizio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: