Vai al contenuto

Frequently asked questions about Friday – ovvero Coccinema consigliami un film per il week end (20 gennaio 2012)/Il compleanno di Silvia

Venerdì è il compleanno di mia sorella. Cosa posso portarla a vedere? (Stefano, Roma)
Io la porterei a vedere E ora dove andiamo? in cui le donne di un paese montuoso mediorientale diviso dalle tensioni tra musulmani e cattolici decidono di ingaggiare un gruppo di ballerine dell’Europa dell’est per distrarre i mariti dalla violenza. Questa è preveggenza, nelle donne c’è del magico. È giusto che tua sorella lo sappia.

Pensavo che dopo aver visto Underworld 3 – La ribellione dei Lycans tutti i vampiri e i licantropi si fossero suicidati dalla vergogna… invece si sono risvegliati. Ma cosa ne pensa Cristo di questa resurrezione? (Don Michele, Roma)
Caro don Michele,
secondo me è una resurrezione merito della tutina di lattice di Kate Beckinsale: resusciterebbe un morto ed era un peccato farle prendere polvere così (ma sono certo che Kate non ha preso polvere… qualcuno l’ha usata di sicuro in questi anni).

Perchè hanno imbruttito Emma Stone con una improbabile pettinatura anni ’50 in The Help? (Romana, Roma)
Innanzitutto, Emma Stone è sempre bona e mai improbabile. The Help promette di essere un bel polpettone palloso sui diritti civili… una palla lacrimevole a cui già si parla di Oscar. Mamma mia, scappa!

Interessante il trailer di Sleeping around… Sembra che Anna Galliena la dia! (Roberto, Bologna)
La dà, la dà.

Sette opere di misericordia è girato dai fratelli De Serio. Che finalmente anche l’Italia abbia trovato i suoi Wachovsky bros? (Boris, Firenze)
Caro Boris,
io ci spero, così dopo un film su un vecchio morto de fame interpretato da Herlizka e una rumena immigrata clandestinamente sfruttata da altri rumeni immigrati illegalmente, fanno un film su uno che prende una pasticca blu e vede cose che non esistono… come Silvio dopo il Viagra.

L’ora nera è una metafora del nostro tempo? (Lucia, Genova)
No, quello è Mio dio come sono caduta in basso. L’ora nera è un film ambientato in Russia ma con attori americani che fanno gli americani e visto che ci stanno rompono il culo agli alieni. Il punto è che girarlo a New York costa troppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: