Vai al contenuto

Tagle migliori battute

legion

Legion: frasi, cast, trama e altre cazzate

Legion è una serie tv trasmessa dal canale via cavo FX e in Italia da Fox sulla piattaforma satellitare Sky. Nel nostro Paese la prima stagione – composta da otto episodi – si è conclusa lo scorso 3 aprile. Già è stata annunciata una seconda stagione in programma nella primavera del 2018.

matrix banner

Appena maggiorenni: Matrix ovvero come imparai a non preoccuparmi della pillola rossa e vivere felice 

Oggi festeggio il diciottesimo anniversario del giorno in cui, il 31 marzo 1999, appena uscito dal cinema dopo aver visto Matrix, chiamai il mio amico Angelo e bullizzammo il film … Continua la lettura di Appena maggiorenni: Matrix ovvero come imparai a non preoccuparmi della pillola rossa e vivere felice 

elle isabelle huppert paul verhoeven locandina

Il favoloso mondo di Elle

Paul Verhoeven racconta un’altra donna forte, spietata, gelida e arida. Usa i generi cinematografici come il pittore i colori per lanciare la sua accusa all’alta alta borghesia del XXI secolo: solo vizi, niente virtù, il denaro per comprare la felicità, l’amore, il sesso, il calore e gli individui e, se non basta, si cerca altro denaro tutto in un panorama di sentimenti desolati. Su ciò si staglia la prova di Isabelle Huppert che incarna tutto questo in maniera assolutamente esemplare, misurando ogni gesto, anche quelli eccessivi. Da ogni crepa del suo personaggio filtra la luce, e diventa accecante.

the americans banner quinta stagione

The Americans 5 – Recap premiere di stagione Amber Waves: recensione, frasi e altre spie russe

La premiere della penultima stagione di The Americans illumina la strada sul percorso che prenderà. Amber Waves si muove su due linee di trama: le consuete missioni con base operativa a Washington dei Jennings e uno sguardo più attento all’Unione Sovietica degli anni Ottanta. L’apertura dell’episodio mette a confronto diretto l’opulenza degli States (campi coltivati carichi di grano che hanno la fotografia di una pubblicità d’epoca) con la terra arida nella Madre Russia dove la gente comune fa la fame.

hell or high water jeff bridges oscar

Hell or high water, da Netflix alla nomination passando per Jeff Bridges (cast, trama, recensione e altre cazzate)

Io lo so perche questo film è piaciuto all’Academy. Parla di un’America che non è sulla copertina di Gq o Vanity Fair, l’America strozzata dai debiti e dalle banche, l’America che ama le armi, l’America che maltratta le donne, un’America di confine anche se è il cuore dell’America. Insomma l’America di Trump. Però Hell or high water è bello. E complimenti a Netflix che se lo è accaparrato gia a novembre. Una visione se la merita, eccome.

la donna che canta

La donna che canta di Denis Villeneuve

Potente ed eloquente il secondo film di Denis Villeneuve – escludendo i primi tentativi giovanili che lui stesso ha schifato più del grasso del prosciutto crudo: La Donna che canta valse al regista canadese il riconoscimento internazionale con dieci minuti di applausi al Festival di Venezia del 2010, evento che lui ricorda con affetto anche se non riuscì a scroccare nemmeno mezzo pasto in laguna durante la sua permanenza. Stranezze da festival.

Smetto quando voglio - Masterclass poster locandina similia edoardo leo

Smetto quando voglio – Masterclass di Sydney Sibilia

Il sequel di uno dei film più divertenti degli ultimi anni non delude le attese, anzi, sposta in alto l’asticella della difficoltà. Smetto quando voglio – Masterclass è divertente almeno tanto quanto il primo, introduce due nuovi personaggi nella banda dei ricercatori (fedele al concetto “più grosso più bello), ma soprattutto accentua il lato action del primo episodio.