Skip to content
Annunci

Sette cose su Alaska ed Elio Germano che penso dobbiate sapere

  • alaskaGermano è bravo, ma non ci vivrei.
  • Ogni volta che lo vedo, penso che Elio Germano interpreta sempre lo stesso personaggio. Sta capoccia agitata la testa, le urla, ammazza quanto urla Elio Germano, lo stesso modo di dire cazzo. Dovrebbe tenere un corso su come dire cazzo.

  • Poi, avete notato che Germano al cinema becca sempre le botte? Generalmente in faccia. Se Sordi ha incarnato l’italiano medio, lui interpreta il giovane italiano medio prendincui divorato dai mettincui. Qui una volta le dà, ma poi, state certi, che le becca sempre. Oddio… In Suburra pure le dà. Il giovane favoloso invece non l’ho visto… Mia moglie è rimasta traumatizzata. Picchia qualcuno nei panni di Giacomo Leopardi? Dovrebbero fargli girare il reboot di Rocky, nella parte del sacco di Apollo Creed.
  • Devo di’ che sto Fausto, il personaggio di Germano, se ‘nnamora de Nadine, interpretata da Astrid Berges Frisbey e no, le tette non le fa vedere; donna che, in un certo senso, je rovina la vita; lui nun se scompone, va in galera, sconta la sua pena, come esce je va subito a batte i pezzi, io me sarei subito messo co’ a difesa a 5! Nun j’è propio venuto ‘n mente che sta tipa che viveva alla periferia della periferia di Parigi potesse pure portà un po’ de iella?
  • Bella colonna sonora con un brano che ho riconosciuto degli Interpol, uno dei Blonde Red Red e altri. Niente M83, però.
  • Sta venendo su una bella generazione di registi italiani che hanno imparato dalla televisione. Niente Cinzia Th. Torrini. Un po’ di anni fa, Claudio Cupellini stupì il mondo: nessuno pensava si potesse fare un film brutto e insipido come Lezioni di cioccolato. Poi si è parzialmente riscattato con Una vita tranquilla. Recentemente è stato tra i registi di Gomorra. Ritorna al cinema con questo Alaska, confezionato molto bene e con attori diretti anche meglio (tranne Germano che è bravo ma fa sempre lo stesso personaggio… L’ho detto?)
  • In Alaska scopriamo che anche in Francia ci stanno gli stronzi che molestano le lavoratrici, mentre in Italia se ammazzi uno che ti aggredisce ti prendi 4 anni, ma se ne ammazzi 6, ubriaco e beccato alla guida di una macchina rubata, va bene se ne sconti 3.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: