Vai al contenuto
Annunci

Mission Impossible Rogue Nation e le 7 cose che mi hanno fatto dire Cazzo

mission-impossible-rogue-nation-2015-poster

PROLOGO

In fila alla cassa c’è una tipa, divisa di ordinanza, shorts e canottiera, sembra un Kristen Stewart de noantri, carina se non fosse per l’acne. C’è qualcosa che stona. Sta con uno gonfio di creatinina, talmente gonfio che ha più tette della sua ragazza, talmente gonfio che si muove per i corridoi del The Space Parco de Medici che sembra Gozer il gozeriano travestito da Mushmellow travestito da boretto de Roma sud. E con le ascelle che puzzano.

Svolgimento – Il telefono ovvero dell’eterna lotta tra il Bene e il Male nel nostro mondo ovvero tra Tom Cruise e Xenu

Cruise: Pronto? Pronto? Pronto? Pronto Cina? Qui Tom Cruise.
Lau: Buongiorno signor Cruise, la sento perfettamente, non c’è bisogno di parlare come in un film di Alberto Sordi. 

Cruise: buongiorno signor Lau lei parla la nostra lingua. Il suo thetan è forte.
Lau: signor Cruise io sono comunista, sono uno strumento di Xenu come gli psichiatri e la sua ex moglie Katie Holmes.

Cruise: uno strumento del male, ma io sono Ethan Hunt. Questo auditing si autodistruggerà entro cinque secondi.
Lau: signor Cruise è sobrio? Ho letto lo script, sembra interessante. Ma ho una domanda.

Cruise: sicuro che non è uno psichiatra lei, signo Lau?
Lau: sono un miliardario cinese, signor Cruise, proprietario della China Movie Channel. Lei ha chiesto una nostra partecipazione al suo prossimo, il quinto Mission Impossible. Se lo ricorda?

Cruise: in Cina non ci vengo, Xenu è potente in Cina.
Lau: signor Cruise sia serio, se può. Ha bevuto?

Cruise: Un’altra lunga nottata. Questa joint venture è stata una sua idea, i miei consulenti ne sono entusiasti. Ma io non sono convinto, la sua società è cresciuta dell’8% all’anno, con precisione matematica. Il suo flusso di entrate deve essere in nero, magari perfino illegale.
Lau: Va bene, cancelli l’accordo. Ma le posso fare una domanda?

Cruise: Non è uno di quei fottuti auditing per capire gli atti overt ovvero quando mi faccio le pippe sotto la doccia?
Lau: no, signor Cruise. Vorrei chiederle: perchè Giorni di tuono?

Clic. Tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu.

Il film – le sette cose che mi hanno fatto dire “Cazzo”

L’attaccatura dei capelli
Nella scena di apertura in cui Tom cerca di prendere “al volo” un aereo carico di bombe armati con gas tossici, Cruise si aggrappa al portellone dell’aereo in volo. Ao dovete vede come cazzo come je reggono i capelli a 800 chilometri orari.

Le orecchie di Jeremy Renner
So sfatte, piene de buchi, una cosa che ho perso l’appetito per tre giorni.

I finanziatori
Nei titoli di testa non ce solo China Movie Channel ma anche Alibaba pictures. True story. Ridete pure, il mondo è loro.

Non è così impossibile
Vedere Simon Pegg dappertutto al cinema in questi giorni e avere da lui la migliore battuta del film: “Ce la fai a guidare? Un minuto fa eri morto!”. Da segnalare la maglietta del procione Rocket de I Guardiani della Galassia.

Anche Baldwin si difende bene
“Hunt incarna la manifestazione del destino” (cazzo è solo Tom Cruise, mica Xenu redivivo) e “Spero si renda conto che ha riportato le relazioni angloamericane ai tempi della rivoluzione”.

Il motomondiale
L’inseguimento in moto compresa la ruotata di Cruise/Ethan Hunt al cattivo per mandarlo fuori strada, con Cruise/Ethan Hunt che fa la piega a ogni curva e a un certo punto ha quello sguardo negli occhi “Ma che cazzo,mica so’ Valentino Rossi che me piego sul ginocchio che sto coi jeans buoni?!”.

Come è facile individuare le spie
In un paio degli incontri per scambisti organizzati tra quelli dell’IMF, la Cia e il Sindacato, basta guardarsi in giro per individuare le spie. Ora ho capito perché il mondo va a rotoli e l’Isis vincerà.

La Bond Girl
E’ Rebecca Ferguson, ex modella appassionata di tango. Il suo colpo segreto è fare secchi i nemici stringendogli la testa tra le cosce. La cosiddetta La dolce morte.

Epilogo

Quando uscite dal cinema e dovete tornare a casa con la vostra automobile, non fatevi prendere la mano. Del resto quello è Tom Cruise.

woody*** È stata la cosa più divertente che ho fatto senza ridere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: