Vai al contenuto
Annunci

Prima visione/Out of the furnace ovvero come Christian Bale ha deciso di espiare dopo essere stato Bruce Wayne, scopato Marion Cotillard, salvato Gotham e bevuto un Fernet lungo l’Arno (cazzo ho spoilerato Il cavaliere oscuro-il ritorno)

out of the furnaceMi chiedo cosa si provi ad accanirsi su un personaggio, fino a cercare il punto di rottura. Prendete Christian Bale in Out of the furnace. Probabilmente l’attore è in cerca di redenzione dopo il successo planetario del suo Batman e il fatto che Affleck prenda il suo posto non è esattamente il modo più adatto per autoflagellarsi Interpreta Russell, un operaio che lavora in un’acciaieria, fa i doppi turni per pagare i debiti di gioco del fratello, soldato alla quarta missione in Iraq; il padre è malato di cancro e si sta spegnendo lentamente e dolorosamente; una sera beve un bicchiere di troppo (quasi obbligato dal boss locale) e becca una cretina che fa retromarcia a cazzo di cane, travolge la sua auto e la donna e suo figlio muoiono. Il nostro eroe si becca qualche anno di galera. Mentre è dentro, l’unica cosa bella della sua vita, Zoe Saldana, lo molla per quel ciccione di Forest Whitaker, il padre rende l’anima al signore, il fratello entra in un giro di incontri clandestini di boxe e frequenta le compagnie sbagliate. come se non bastasse continua a guidare con aria svagata salutando Jim e Mike a destra e sinistra, senza stare attento alla strada.
Bale porta con dignità le sue croci, perdona la donna fedifraga, continua il suo percorso di redenzione, va a messa ma la sfiga continua a perseguitarlo.
Così scopriamo come un uomo tranquillo che non ha il cuore di uccidere nemmeno un cervo, si trasforma in un giustiziere, in un Batman.
Out of the furnace è un western del nostro tempo, la frontiera trasferita nel cuore dell’America, dove il sottoproletariato paga la delocalizzazione e il mondo che cambia. Le vita travolte, esistenze marginali, alcol, scommesse, piccoli boss, minimalismo, un po’ di Carver, poesia, la barbetta di Bale.
Niente male il cast con Woody Harrelson più minaccioso di quando era un assassino nato, willem Defoe boss della mala dal cuore buono, Whitaker, Zoe Saldana e Sam Sheppard.

Alla fine della proiezione confesso di essere stato rapito, catturato però non ho potuto fare a meno di pensare: se ne sentiva la mancanza di questo film? Si sono scomodati DiCaprio e Ridley Scott per produrlo ma ce ne era bisogno? Mah…

starwarz***½ Non hai mai sentito nominare il Millenium Falcon?

Annunci

Un pensiero riguardo “Prima visione/Out of the furnace ovvero come Christian Bale ha deciso di espiare dopo essere stato Bruce Wayne, scopato Marion Cotillard, salvato Gotham e bevuto un Fernet lungo l’Arno (cazzo ho spoilerato Il cavaliere oscuro-il ritorno) Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: