Vai al contenuto

Prima visione – Ciao sono Edgar Allan Poe, forse ti ricorderai di me per capolavori come The Raven

Nessuno sa esattamente cosa accadde a Edgar Allan Poe negli ultimi giorni di vita. Fu trovato delirante in un parco, mentre ripeteva un nome, fu trasportato in ospedale e morì poco dopo. The Raven di James McTeigue (V per vendetta) lavora su questo vuoto nell’esistenza dello scrittore, poeta e critico per costruire la caccia a un serial killer che uccide proprio come Poe ha descritto in alcune delle sue opere.
Ne esce fuori un Se7en del XIX secolo (Poe è morto il 7 ottobre del 1849 e qui sono raccontati gli ultimi 5 giorni) che intrattiene solo in parte, trasportandoci in giochi da detective tra i versi dello scrittore, a caccia di un assassino spietato e con un gran gusto della teatralità.
La pellicola di McTeigue evidenzia dei grossi problemi. Ad eccezione di un buon John Cusak nel ruolo di un “pizzettato” Poe, sono i comprimari a deludere. Luke Evans e Alice Eve sono moscissimi. Soprattutto l’attrice, nei panni della fidanzata di Poe, è completamente priva di fascino, anzi quasi brutta, mentre Evans non riesce a mostrare la personalità necessaria per essere la spalla investigativa di Poe con un’espressività da Matthew McConaughey dei poveri. Delude Brendan Gleeson nei panni del padre di Alice Eve, che prima vuole semplicemente ammazzare l’artista spiantato che insidia la figlia, poi diventa il suo migliore amico. La fotografia è molto scura andando al di là del concetto di gotico e dark quanto proprio di difficile visione.
Di livello solo la regia, bora come piace a me, con primi piani di proiettili sparati fragorosamente e sufficientemente splatter per farti distogliere lo sguardo, tra trovate – un po’ consunte a dire il vero – una marea di parole.
Confesso che se avessi scritto questo post la sera dell’anteprima, probabilmente il mio giudizio sarebbe stato migliore. A due settimane dalla visione mi accorgo che non mi è rimasto assolutamente dentro nulla di The Raven.

** Ragazzi, state commettendo un grosso sbaglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: