Vai al contenuto
Annunci

Requiem for a dream – Looking for Black Swan/La morte dei sogni viventi

sabato, 04 dicembre 2010

requiem for a dreamSara sogna di partecipare a una trasmissione televisiva e di poter indossare di nuovo quel vestito rosso; Harry, suo figlio, sogna i soldi che lo spaccio di droga può procurargli; Marion ama Harry e sogna di aprire una sua boutique per i vestiti che disegna lei stessa; Tyrone sogna di arricchirsi, scalare la piramide della mala. Ognuno di questi sogna rimarrà ineusarito e per raggiungerlo ogni personaggio si autodistruggerà.

Requiem for a dream è un film oscuro e senza speranza, che lascia i personaggi nella triste condizione con cui li conosciamo all’inizio: soli e infelici, anzi, la situazione peggiora: Sarà impazzisce a causa delle anfetamine che prende per dimagrire; Harry perderà un braccio, Marion si prostituirà per procurarsi la droga; Tyrone finisce in galera. È talmente senza speranza che Aronofsky – che sceglie una regia frenetica e stilosa, tutta tagli e sequenze quasi subliminali – struttura la pellicola seguendo l’alternarsi delle stagioni: estate, autunno, inverno ma la primavera non c’è, perchè non ci sarà alcuna rinascita, per nessuno.

Insomma, buonanotte e buona fortuna.

forrst gump****
la vita è come una scatola di cioccolatini: non sai mai cosa ti può capitare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: