Vai al contenuto

Tagl’arbitro

L’arbitro, il calcio è come la vita vera, anzi peggio

Qua e là Zucca, aiutato dai suoi attori, trova il modo di riprendere sprazzi di locura, come il ballo di Cruciani nella stanza d’albergo o la confessione dello stesso “principe degli arbitri”, che col prete si lamenta dei calciatori pronti a imbrogliarti appena giri gli occhi perché “chi manca di rispetto al regolamento, manca di rispetto a me”.