Vai al contenuto
Annunci

Serial&Co(cci)/Breaking Bad 5×10 Recap/Buried

todd-lydia breaking bad buried
“Sìììì Todd facciamolo bendati”

Cosa è?
Un professore di chimica scopre di essere malato di cancro; le cure lasceranno la sua famiglia sul lastrico. Decide di darsi al traffico di stupefacenti. Da qui, ogni azione lo porterà sempre più lontano da casa e noi capiremo che, come in natura, che a ogni azione c’è una reazione.

Come è stato
Immediatamente prima e immediatamente dopo la sigla di 5×10 Buried, assistiamo a due differenti registri di regia. Prima tempi dilatati e atmosfere notturne per Jesse che dopo aver disperso milioni di dollari nella periferia di Albuquerque se ne sta sdraiato su una giostra di un parco. Un vecchietto mattiniero lo trova seguendo la scia dei soldi. Il mattino ha l’oro in bocca, è proprio il caso di dirlo anche perchè Jesse ha lo sguardo perso che pare Jack Nicholson in Shining. Invece, Hank e Walt si fronteggiano come in Mezzogiorno di fuoco, armati di telefono e di telecomando del garage. Il più veloce è Hank che chiama Skyler e le chiede di incontrarla perchè ha scoperto il dopolavoro di Walt. I due si incontrano in un ristorante cinese. Durante il confronto Hank la giustifica, comprendendo di aver capito che ha taciuto perchè minacciata o peggio ma Anne Gunn ce l’ha scritto in faccia che l’ha fatto per i soldi. Poi Hank se la gioca male – per l’ennesima volta, mi chiedo come cazzo ha fatto a diventare capo della Dea locale – facendo capire a Skyler che non ha nulla in mano.
Poi arriva il momento leggero della puntata: Stanlio e Ollio, ovvero i due scagnozzi di Saul vanno a recuperare i soldi di Walt, l’unica prova tangibile dei suoi loschi traffici. Quando consegnano i soldi a Walt (non prima di essercisi sdraiati sopra), dentro un camioncino e già dentro degli enormi fustoni, Stanlio e Ollio si lanciano uno sguardo che fa capire che hanno combinato qualcosa. Con tutta la chemio sul groppone e i suoi 51 anni, Heisenberg porta i soldi nel deserto e corre a seppellire i soldi. O quelli che lui crede essere i suoi soldi.
Segue una doppia sequenza chiave, con i dialoghi tra Walt e Skyler, Marie e Hank. Ormai la famiglia è spezzata, niente più cene a bordo piscina con le torte, le due coppie sono due squadre che lottano per la sopravvivenza. Walt confessa a Skyler del cancro e le chiede se la cosa la rende felice (ricordando quando Skyler fumava in soggiorno confessando all’uomo che aspettava solo il ritorno del suo tumore): la donna risponde che non ricorda più l’ultima volta che è stata felice. Walt confessa di essere pronto al sacrificio di costituirsi se Skyler le promette di fare di tutto per tenere i soldi, ma sua moglie lo sa che se Walt confessa non le lasceranno mai il denaro e quindi suggerisce di stare tranquilli perché Hank non ha nulla in mano. E chiede: “Qualcuno ha parlato?”. E lui: “No, ho fatto una cazzata”. Anche Marie e Hank parlano; per lui non è facile perché non può limitarsi a chiedere aiuto ai colleghi per incastrare Walt: deve portare le prove della colpevolezza di Walt, altrimenti la sua carriera è finita: l’uomo che inseguiva da anni era proprio sotto i suoi occhi, ricordando quanto avvenuto al suo capo che si dimise quando venne fuori la storia di Gus Fring (“Sono stato a cena a casa sua”). Marie chiosa: “Prendilo”.
Intanto emerge un nuovo potere: Lydia diventa il nuovo boss della droga di Albuquerque e pure degli stati limitrofi grazie all’aiuto di Todd e di suo zio che si sbarazzano di Declan, boss di Phoenix, e di tutta la sua banda. Tutto perchè la metanfetamina non era abbastanza pura…
Si chiude come si è iniziato: Jesse è stato beccato dopo la sua notte da Babbo Natale. Hank lo torchia alla ricerca di prove contro Walter White. E io credo di aver capito per chi è il veleno. Anche se così sembra troppo semplice.

La battuta
La scimmietta ha scovato il banano (Saul Goodman alla segreteria telefonica di Jesse)

C’è la fica?
Ho già affrontato l’argomento in passato… no. C’è stato un momento che Anne Gunn/Skyler mi stuzzicava ma poi s’è sfatta totalmente. Sono migliorate Marie e Lydia, anche troppo direi rispetto alla prima parte della quinta stagione. Betsy Brandt è dimagrita parecchio e ora una bottarella gliela darei, mentre mi ingrifa molto Laura Fraser, la Lydia boss che entra nel laboratorio di metanfetamina con le scarpe con i tacchi nere e la suola rossa, allo stesso tempo sexy e austera.

Volete fregarvi i soldi di Walt?
Ecco le coordinate dove sono sepolti. Walt le memorizza prima di distruggere il gps, poi le stampa su un falso biglietto della lotteria:
+34° 59′ 20.00″, -106° 36′ 52.00″.

Il tuit
@BlackPlumes
No. Non ho ancora visto mezza puntata della nuova stagione di Breaking Bad. Si. Defollowatemi pure.
Ok, fatto

@SmudgedGrunge
Io ancora non sono andata a vedere di che parla Breaking Bad
Di tua sorella Smudged…

Annunci

Un pensiero riguardo “Serial&Co(cci)/Breaking Bad 5×10 Recap/Buried Lascia un commento

  1. Fine puntata 11: inizia pallosa, poi a metà c’è un vero colpo di genio. La figura di Walt assume contorni epici. Nella guerra aperta un uomo solo al comando, perso dietro la furia.

    Pinkman però ha rotto il cazzo, la sua parabola si fa sempre più irrealistica&insopportabile. Personaggio seminale all’inizio, fondamentale nel prosieguo, ormai psico-macchietta assurda.
    A’mo capito che Walt voleva un figlio come lui e non lo scemo tetraplegico, ma c’era abbastanza carne al fuoco per farlo fuori l’episodio scorso senza rimpianti.

    Grandissimo Saul: spin-off meritato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: