Vai al contenuto
Annunci

Io sono leggenda con Will Smith – Io sono annoiato

iosonoleggendaio sono leggendaOgni tanto mi tocca scrivere di un film che, per come è percepito o semplicemente venduto, dovrebbe essere d’azione e invece no. Io sono leggenda è così. Direi che Io sono leggenda è il Blair witch project dei film di fantascienza sui vampiri. Stiamo per circa un’ora e un quarto a vedere Will Smith che compie tutta una serie di azioni in una New York post-apocalisse, come dare la caccia a un cervo a bordo di una Camaro scorrazzando tra le macerie della nostra civiltà oppure attaccare bottone con dei manichini in un negozio di noleggio di dvd. Ma poi l’azione, la sfida, la tensione non c’è se non sul finale.

I risvolti umani e psicologici mi hanno anche un po’ incuriosito per qualche minuto ma, obiettivamente, a chi interessa vedere Will Smith che si sente solo nel suo mondo devastato, mentre piange la moglie e la figlia morta o racconta perché Bob Marley è così fondamentale per l’umanità? Forse a Gabriele Muccino. A me no. Cazzo hai Will Smith fagli fare Will Smith. È come prendere Messi e fargli fare il terzino destro o Borriello e farlo giocare largo sulla fascia… Ops i did it again. Insomma c’è Will Smith che fa ‘sto tizio con problemi, lasciato da solo a Manhattan con un mucchio di vampiri mezzi zombie. Poi gli muore il cane ed esce fuori di testa.

La morte del cane è massimo dell’azione che avremo nel film. Smith non spacca culi, niente, sta lì e a un certo punto addirittura recita Shrek, battuta per battuta. È il massimo dell’azione e dell’approfondimento psicologico. Ah, a parte il curioso fenomeno in base al quale gli zombi-vampiri si fanno via via più furbi, una cosa presa dal racconto da cui è tratto il film, di Richard Matheson, che ispirò anche L’ultimo uomo sulla Terra, con Vincent Price che fa lo scienziato reso pazzo dalla solitudine. Quello cazzo è l’utilizzo appropriato di una risorsa umana. Hai Vincent Price e gli tiri fuori l’intensità… hai Will Smith e fagli spaccare dei culi. Finito di vedere il film non sapevo se chiamare Brunetta, chiedergli di poter registrare un suo ormai celeberrimo “Non hai studiato” e mandarlo via email al regista. Oppure chiamare il telefono azzurro degli attori e chiedergli di fare qualcosa per Will Smith, incastrato da solo a Manhattan, senza escort e manco la possibilità di spaccare il culo agli alieni. Cazzo il mondo è ingiusto.

fightclub**

Ragazzi, state commettendo un grosso sbaglio.

Annunci

13 pensieri riguardo “Io sono leggenda con Will Smith – Io sono annoiato Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: