Vai al contenuto

Tagrecensione

Day Shift – A caccia di vampiri, recensione

Day Shift – A caccia di vampiri è un horror comedy con poco horror e un po’ di comedy che si preoccupa di far pronunciare le battute fighe, divertenti e non convenzionali intrise di cultura pop al suo protagonista, interpretato da Jamie Foxx

Lightyear – La vera storia di Buzz

Il momento più emozionante di Lightyear – La vera storia di Buzz è il cartello iniziale che avvisa che questo è il film che nel 1995 Andy vide e dopo di che volle Buzz Lightyear come regalo di compleanno. Dopo un’ora e 45′ di visione possiamo tranquillamente dire che Andy aveva dei gusti demmerda.

American gangster

La pura maestria di Ridley Scott nel raccontare una grande epopea dentro il cuore nero agli degli Stati Uniti d’America. American Gangster è un film in cui, spurgato dalla spettacolarizzazione dei classici del genere, ci lascia un messaggio profondo su eroi, demoni e sulla malattia morale insita nelle nostre società.

robert pattinson è the batman bruce wayne

The Batman – il podcast-recensione

The Batman di Matt Reeves riporta nelle strade di una Gotham City rancida e corrotta il Cavaliere Oscuro.

Bruce Wayne/The Batman è interpretato da Robert Pattinson, l’Enigmista è Paul Dano, il tenente Gordon è Jeffrey Wright, Selina Kyle è Zoe Kravitz. 

Marvel che fa cose: What if…?

E se? Cosa sarebbe accaduto se… Ecco lo spunto di What If…? la prima serie animata Marvel, disponibile su Disney+,  che in 9 episodi esplora il multiverso degli Avengers, andando a indagare su cosa sarebbe successo, ad esempio, se l’iniezione con il siero del superuomo non fosse stata fatta a Steve Rogers ma all’agente Carter,

The Last Duel, recensione

Due amici litigano per una donna e 800 anni dopo la ferita è ancora aperta. Ieri come oggi, l’opinione della donna non conta. È la storia di The Last Duel, ultima fatica di Ridley Scott tratta dalla (autentica) vicenda dell’ultimo duello per giudizio divino avvenuto in Francia.

Squid game, recensione e podcast

Squid Game è la serie tv che vince a mani basse il Premio Sola “La Casa di Carta 2021” di Netflix ovvero la roba di cui parlano tutti con un entusiasmo che è dettato dalla paura di non averci capito un cazzo allora esultiamo e buttiamola in caciara, così che altra gente si affretta a guardalo per non essere tagliata fuori dalle conversazioni.