Skip to content
Annunci

Boogie Nights – Entra Dirk, vede Becky e ci danno dentro

boogienights

Boogie NightsIn principio era il sesso… La prima metastasi che ha infettato gli occhi d’America, Hollywood. Boogie Nights sta al coito come Magnolia sta al cancro.

Negli stessi angoli di Los Angeles che intravediamo in diverse inquadrature di Magnolia si consumano, nella magia dell’occhio e del racconto di Paul Thomas Anderson, drammi differenti, riconducibili a sogni infranti, vite spezzate da scelte, mentre il destino o il caos continuano a intrecciate la loro tela sulle esistenze di personaggi sempre più coscienti che possiamo chiudere i conti con il passato, ma è il passato a non chiudere i conti con noi.
Boogie Nights è un valzer tra giri di cocaina e piani sequenza, un’opera piena di virtuosismo tecnico ma anche di dolore, voglia di vivere senza limiti ma, incredibilmente allo stesso tempo, desiderio di normalità-corsi-di-ceramica-diplomi-amore-casa-figli-famiglia. Il tutto in una patinata e aulica tristezza che avvolge esistenze ai margini della normalità, rappresentata da giudici, funzionari di banca, insomma l’establishment ufficiale del mondo socio-economico. E tutti si muovono a ritmo di musica, uno sfondo da musical su cui si stagliano le grandi prove di gente come Julianne Moore e William H. Macy (come fa a fare sempre ed in modo credibile le parti da coglione? Mi sorge un dubbio…), assolutamente impeccabili e devastanti.
Alla fine, mentre tutti fanno i conti con il passato e gli incroci sbagliati della vita, non resta che riflettere sul fatto che le “Boogie Nights” sono finite in un pessimo pop rock al ritmo del messaggio: c’è vita dopo il sesso?
 
4 buonoforrst gump****
la vita è come una scatola di cioccolatini: non sai mai cosa ti può capitare
Annunci

3 thoughts on “Boogie Nights – Entra Dirk, vede Becky e ci danno dentro Lascia un commento

  1. E’ un film che vorrei vedere al più presto. Vedo che stai recuperando Paul Thomas Anderson insomma. 😉
    E poi…”Boogie Nights sta al coito come Magnolia sta al cancro.” è una frase fenomale.

    Mi piace

  2. grazie grazie, in effetti mi mancavano questo e punch drunk quindi adesso sto pari. per magnolia non riesco a scrivere un post, non ci sono parole per descriverlo. almeno per me è Il FIlm.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: