Skip to content
Annunci

CategoriaPrime visioni

Justice League: recensione, cast, trama

La cosa che non sopporto di Justice League è la sua leggerezza. I film Dc Comics erano accomunati dalla coscienza del ruolo del supereroe, la consapevolezza di far parte di un mondo da salvare e l’accettazione del peso di tale compito. Nella mediocrità della messa in scena, perfino i pazzi criminali di Suicide Squad ne erano coscienti. 

borg borg mcenroe

Borg McEnroe, il film che ha vinto il RomaFF12: recensione, lungolinea rotante, volée diabolica!

Il cartello iniziale “Basato Su Fatti Realmente Accaduti” è vagamente inquietante, manco Borg McEnroe fosse un horror soprannaturale ispirato al Poltergeist di Enfield o agli orridi tic di Rafa Nadal… Aggiustata alla mutande, spalla sinistra, naso, spalla destra, orecchio sinistro, naso, orecchio destro… Invece, è un confronto sportivo che ha fatto epoca, segnando la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta.

logan lucky soderbergh channing tatum adam driver

RomaFF12 – Logan Lucky, recensione, cast, trama e le migliori frasi e citazioni: ecco gli Ocean Eleven in salsa cafona

Tempo di lettura: 1’41’’ Nei giorni successivi alla proiezione di Logan Lucky, tanti momenti e tante vivide emozioni riaffiorano. Passato nella Selezione Ufficiale della Festa del Cinema di Roma, con … Continue Reading RomaFF12 – Logan Lucky, recensione, cast, trama e le migliori frasi e citazioni: ecco gli Ocean Eleven in salsa cafona

RomaFF12 – I, Tonya: recensione, cast, trama, migliori frasi e una domanda: Margot Robbie ha davvero eseguito un triplo axel?

Passato nella Selezione Ufficiale della Festa del Cinema di Roma, I, Tonya di Craig Gillespie (Lars e una ragazza tutta sua) ricorda La Grande Scommessa per l’uso dei toni della commedia nel racconto di fatti di cronaca e i falsi documentari di Christopher Guest. Gillespie mette in scena un mockumentary spurio, divertente se non chiarisse subito che tutto è tratto dalle vere interviste ai veri protagonisti della storia. 

baby driver film foto

Baby Driver: le auto come Fred Astaire

Baby Driver, il musical di Edgar Wright che, invece di una barista o un jazzista in cerca di successo, racconta la storia di Baby (Ansel Elgort, dj e star di Divergent), ragazzino e asso al volante che guida per pagare un debito risalente a quando rubò la machina sbagliata al boss sbagliato: non consegna giornali o pizze, ma porta in salvo i rapinatori.