Serial&Co(cci) – Boardwalk empire

Boardwalk_Empire_2010_Intertitle

Perchè vederlo?
Ci voleva Martin Scorsese per portare in tv una serie televisiva sui gangster ambientata negli anni del Proibizionismo, scritta come una tragedia di Shakespeare e girata manco fosse Goodfellas.
 
Come ha fatto?
Il buon Martin, ha fatto “coppia” da produttore con il sergente Dignam di The Departed, il buon Mark Wahlberg il quale ha capito che dalla carriera di attore non riuscirà mai a raccogliere qualcosa di meglio di buoni ruoli da comprimario ma resterà per sempre Marky Mark come dimostra l'ultima notte degli Osar in cui è stato riccamente snobbato per il suo bel Micky Ward mentre invece hanno premiato Christian Bale.
 
Cosa è?
Boardwalk Empire è una saga criminale con un tono da tragedia umana che piega la tua resistenza. Ma bisogna essere chiari: dimenticatevi dimensioni spazio-temporali alternative o colpi di scena a ogni stacco pubblicitario. Boardwalk empire si basa su una narrazione lenta, inquadrature ampiamente descrittive, scenografie sontuose, piacevoli rimandi alla storia d'America, fedele al credo di Scorsese “l'America é nata nelle strade”.
Così, quello che colpisce, alla lunga, è la costruzione dei personaggi, ciascuno con la propria sottotrama, i conflitti, le problematiche. Ognuno caratterizzato con una personalità non comune in televisione. Tutti i personaggi con un riferimento nella realtà storica, anche se a volte un po’ forzata. Per una lista completa    andate  qui. 
Così, seguiamo le vicende di Nucky Thompson, “padrino” di Atlantic city, nella necessità di mantenere il pugno di ferro criminale sulla comunità che lucra alle spalle del divieto federale di vendere alcolici, stretto tra comprimari che lo vogliono scalzare e i boss di New York o Chicago che vogliono estendere il proprio dominio. Nucky è interpretato da Steve Buscemi, che per il ruolo ha vinto il Golden globe per Miglior attore in una serie drammatica. Nucky è combattuto tra il piglio criminale e una certa necessità di normalità, di potersi affidare a dei valori che definirei come borghesi quali la famiglia, l’amicizia, mantenendo intatto un certo onore da criminale.
Jim Darmody fa parte della corte di Thompson, un giovane al quale era particolarmente legato prima che decidesse di partire volontario per combattere i tedeschi durante la Prima Guerra Mondiale. Interpretato da Michael Pitt, è uno dei personaggi che mi stanno più sulle palle: non passa puntata senza che racconti un episodio di guerra, sulle prime erano interessanti, ora sta diventando stucchevole. Pregevole è l’antagonista di Thompson e Darmody, l’agente dell’FBI Nelson Van Alden, interpretato dal grandissimo Michael Shannon (già eccellente in Revolutionary Road), anche lui in bilico lungo la linea che separa la legge dalla criminalità, un personaggio spinto dall’estremismo religioso a combattere una guerra ideologica e senza frontiere all’abuso e al commercio di alcol, fino però a cadere nelle braccia della perdizione. Altro grandissimo attore prestato alla tv è Michael Stuhlbarg, ammirato protagonista di A serious man, qui nei panni del gangster realmente esistito Arnold Rothstein. Ci sono anche Al Capone, Big Jim Colosimo, Lucky Luciano, mentre il nostro “eroe” Nucky Thompson entra da protagonista nelle vicende che porteranno all’elezione di Harding alla presidenza degli Stati Uniti.
 
C’è la fica in Boardwalk empire?
Sì, la fica c’è, affidata alle cosce di Paz de la Huerta, mentre la bellezza assolutamente particolare di Aleksa Palladino è al centro di una bella sottotrama lesbo, assolutamente da non disdegnare. C’è anche Kelly Macdonald, una bellezza meno prorompente ma da non sottovalutare.

La sigla
E' Straight up and down deI Brian Jonestown Massacre. Molto bella. Anche il video che l'accompagna è molto bello.
 
Il personaggio migliore?
Senza dubbio Richard Harrow, reduce di guerra che Jim Darmody incontra casualmente e che diventa uno dei suoi killer. Ex tiratore scelto, è tornato in patria con il volto pesantemente deturpato. Indossa una maschera che disegna i tratti del viso, rendendolo assolutamente inquietante.
 
Dove passa?
Al momento SkyCinema fa “pesanti” repliche. Non è da escludere che presto o tardi anche canali in chiaro ne acquistino i diritti.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Serial&Co(cci) – Boardwalk empire

  1. iosif ha detto:

    è la prima serie che credo comprerò in dvd. ma quanto fa paura michael shannon?

  2. utente anonimo ha detto:

    No vabbé il personaggio migliore è senza dubbio quello di Shannon: pazzesco!!!

    E per quanto riguarda il versante fica la mamma di Jimmy è da prendere seriamente in considerazione!!! :D

    Valentina

  3. utente anonimo ha detto:

    cazzo Vale, hai ragione, ho decisamente dimenticato Gretchen Mol, che da sempre, al pari della Gugino, è una delle mie preferite.
    steutd

  4. Ale55andra ha detto:

    A me Darmody piace molto. Comunque Harrow è straordinario. E MIchael Shannon è immenso anche in My son my son what have ye done.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...